Si chiamava Faber

Viaggio molto personale nel mondo di Fabrizio De André

di e con Federico Sirianni, con Elisabetta Bosio al violino

Un viaggio musicale – che parte ovviamente da Genova – per penetrare nei sottotesti di una storia magari non del tutto conosciuta, tra aneddoti inediti e quelle canzoni che riescono a esprimere, oltre che l’ormai noto talento, anche la gigantesca umanità dell’indimenticato cantautore scomparso 25 anni fa.

 


📌 ingresso € 5,00: i biglietti sono disponibili presso il Castello Sforzesco e in cassa la sera dell’evento | Carta Io leggo di più gratuito

foto: Italian newspaper, Public domain, via Wikimedia Commons