RITRATTO DI PALERMO

Un’autentica raffigurazione della Palermo del Seicento

con Bibi Bianca e Giorgio Omodeo Salè

Il regista, autore di Il ladro di cannoli, offre uno spaccato della Palermo del Seicento, tra miseria e nobiltà, pretori, poeti, inquisitori e assassini. Al centro Andrea, ladro per vocazione, antieroe per eccellenza che per amore sconvolge la sua vita.


Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili. Possono prenotare il posto in sala solo i possessori della Carta Plus 
(acquistabile presso il Circolo dei lettori, via F.lli Rosselli 20) scrivendo a info.novara@circololettori.itPer gli appuntamenti con maggiore affluenza è prevista, a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento, la distribuzione di un tagliando a persona che consente l’ingresso in sala.