QUANDO FACEVO LA MONDINA

Il racconto dell’esperienza di una donna in una squadra di mondariso

presentazione del libro di e con VALERIA MARIA TOVO
edito da SILLABE DI SALE

a cura di FAI – Delegazione Novara

1981: Valeria perde il padre improvvisamente e tutta l’attività commerciale legata a lui cessa improvvisamente. La famiglia si ritrova a dover affrontare una grave crisi economica. Per aiutare a risollevare i conti di casa la ragazzina, poco più che sedicenne, decide di fare la mondina. Verrà iniziata al lavoro da una squadra di mondariso che l’adotterà, dandole importanti insegnamenti di vita. Il mondo in cui si ritrova è diverso da quello delle sue coetanee. Mentre le sue amiche organizzano vacanze a Riccione, Valeria trascorre le giornate di caldo afoso con signore di mezza età, in un mare a “quadretti”. Il fidanzato la lascerà e lei, a ventun anni, dovrà ripartire da capo, sola e senza lavoro. Si presenterà per un colloquio nella grande Milano, tra decine di altre aspiranti impiegate e, al momento della consegna del suo libretto di lavoro, i soci di quella grande impresa restano allibiti leggendo: “Avventizia mondina”. Le chiedono allora: «Lei, signorina, ha fatto la mondina?». «Si, per quattro stagioni, come vede dai contributi agricoli». Si guardano tutti e tre in faccia e, all’unisono, rispondono: «Comincerà a lavorare lunedì, e sa perché?» No, lei non lo sa. Uno di loro spiega: «Perché una persona che ha fatto la mondina, può fare tutto, anche la bibliotecaria».

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili. Possono prenotare il posto in sala solo i possessori della Carta Plus (acquistabile presso il Circolo dei lettori, via F.lli Rosselli 20) scrivendo a info.novara@circololettori.it
Per gli appuntamenti con maggiore affluenza è prevista, a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento, la distribuzione di un tagliando a persona che consente l’ingresso in sala.